Rassegna internazionale "Vittorio De Seta" di Documentari Etnografici 2018

In primo luogo, con questa rassegna la F.I.T.P., in quanto istituzione che tutela e valorizza i patrimoni etnografici, si propone di inserirsi nei grandi eventi internazionali in cui vengono esaminati le documentazioni e i documentari di antropologia visuale i cui argomenti rientrano negli interessi e funzioni istituzionali della medesima F.I.T.P.

Per raggiungere tale obiettivo è stato necessario istituire una rassegna specifica che potesse fungere da modello; per questo motivo è stata dedicata a Vittorio De Seta con l'intento di valorizzare la figura del regista e del cineasta che ha sempre dimostrato particolari interessi etno-antropologici. Pertanto, la Federazione Italiana Tradizioni Popolari ha stabilito di bandire annualmente un concorso internazionale per produzioni di documentari a carattere etnografico.

Il concorso-rassegna ha lo scopo di promuovere e diffondere, tramite il mezzo audiovisivo, la conoscenza antropologica delle culture popolari delle diverse comunità italiane e di quelle straniere e, quindi, perseguire l'obiettivo di tutelare e valorizzare le suddette culture intese come patrimoni inalienabili delle differenti identità locali. Inoltre, nel quadro del dibattito delle discipline demo-etno-antropologiche, il concorso-rassegna ha la funzione di contribuire a meglio definire l'importante ruolo dell'antropologia visuale oltre che individuare quali siano gli attuali sistemi e processi di rifunzionalizzazione delle "tradizioni popolari" ancora vitali nelle diverse realtà socio-culturali.

 

REGOLAMANTO PER PARTECIPARE AL CONCORSO PER LA «RASSEGNA INTERNAZIONALE “VITTORIO DE SETA”

DI DOCUMENTARI ETNOGRAFICI»

 

 

Art. 1 – ORGANIZZAZIONE

 

Il concorso-rassegna Vittorio De Seta è ideato dalla Federazione Italiana Tradizioni Popolari (d’ora in poi FITP) è organizzato da un team di esperti appositamente scelti dalla FITP.

 

Art. 2 – FINALITÀ

 

Il concorso intende valorizzare la figura del regista e cineasta Vittorio De Seta, che ha sempre dimostrato particolari interessi etno-antropologici. Inoltre, ha lo scopo di promuovere e diffondere la conoscenza antropologica tramite l’utilizzo del mezzo e del metodo audiovisivo; tutelare e valorizzare le culture popolari intese come patrimoni inalienabili delle differenti identità locali. Nel quadro del dibattito delle discipline demo-etno-antropologiche, il concorso-rassegna ha la funzione di contribuire per meglio definire l’importante ruolo dell’antropologia visuale.

 

Art. 3 – CADENZA E LUOGHI

 

La FITP bandisce annualmente un concorso-rassegna per produzioni di documentari di carattere etnografico. La stessa stabilirà la data e il luogo di svolgimento della manifestazione definita «Rassegna Internazionale “Vittorio De Seta” di Documentari Etnografici», nella quale saranno proiettati i primi 3 classificati. Contestualmente all’approvazione annuale del Bando di concorso, la FITP stabilirà la data di scadenza per la presentazione dei documentari sottoposti a preselezione.

 

 

Art. 4 – TEMA E DURATA

 

Annualmente, la Consulta scientifica della FITP, stabilirà tema e durata dei documentari. Il tema potrà essere aperto o definito; in tutti i casi, saranno invitate a partecipare produzioni di documentari riguardanti aspetti delle realtà etnografiche e storico-culturali di qualsiasi luogo.

 

 

Art. 5 –  PARTECIPAZIONE AL CONCORSO

 

Possono partecipare filmati nazionali ed internazionali.

 

  • Per Nazionali si intende:

documentari prodotti in Italia in lingua Italiana o in dialetti regionali, in questo caso sottotitolati in italiano;

 

  • Per Internazionali si intende:

a) documentari prodotti all’estero in lingua diversa dall’italiano; in questo caso, sono richiesti i sottotitoli in italiano;

b) documentari prodotti in Italia in lingua o parlata locale diversa dall’italiano; anche in questo caso, sono richiesti i sottotitoli in italiano.

 

 

 

 

Art. 6 - CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

 

  1. La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti, senza limiti di età e di nazionalità.
  2. Ogni autore o gruppo di autori potrà inviare più filmati, ma soltanto uno potrà essere premiato.
  3. Possono partecipare al concorso tutti i prodotti audiovisivi editi e inediti, girati in qualunque parte del mondo, prodotti dal 2005.
  4. I documentari dovranno avere tema e durata che verranno fissati annualmente.
  5. Non sono ammessi i lavori per i quali non si abbia la piena titolarità dei diritti (immagini e sonoro) utili alla partecipazione al concorso e alla proiezione pubblica.
  6. Non sono ammessi spot pubblicitari, documentari musicali e film-video redazionali, di tipo espressamente promozionale o commerciale o che ledono il diritto e la dignità dell'uomo.
  7. L’autore si fa totale carico di tutte le responsabilità derivanti da eventuale uso improprio dell’audiovisivo nei confronti di società produttrici e/o comunque di eventuali parti che potrebbero sentirsi danneggiate oppure offese per via dei contenuti dell'opera stessa.
  8. Ai fini della corretta partecipazione, saranno predisposti annualmente, scheda di iscrizione e bando di concorso, scaricabili dal sito: www.fitp.org.  Nel bando di concorso sarà stabilita la data di scadenza prevista per l’invio dei documentari sottoposti a preselezione.

 

 

Art. 7 - FASI

 

 

Il concorso si articola in tre fasi:

 

1ª fase PRESELEZIONE

 

2ª fase AMMISSIONE

 

3ª fase MANIFESTAZIONE PUBBLICA

 

 

 

Art. 8 – PRESELEZIONE

 

Per accedere alla PRESELEZIONE, nel bando di concorso sarà indicata la data di scadenza per l’invio dei documentari.

I documentari e la scheda di iscrizione in formato elettronico dovranno essere inviati all’indirizzo mail: premiodeseta@gmail.com oppure caricati su un’apposita sezione del sito www.fitp.org

 

 

Art. 9 – AMMISSIONE

 

Le opere pervenute entro la data indicata, saranno visionate da una commissione che insindacabilmente delibererà l’ammissione alla 3ª fase (MANIFESTAZIONE PUBBLICA).

Gli autori o registi responsabili delle opere riceveranno comunicazione a mezzo mail dell’avvenuta AMMISSIONE.

 

 

Art. 10 – ACCESSO ALLA MANIFESTAZIONE PUBBLICA

 

Gli autori o registi responsabili delle opere AMMESSE, per accedere alla 3ª fase, dovranno inviare entro 15 giorni dall’ ammissione all’indirizzo stabilito nel bando, un plico contenente il seguente materiale:

 

  1. Scheda di iscrizione firmata e compilata in tutte le sue parti.
  2. Copia documentario (dvd, blu-ray, file). I film devono essere registrati col sistema PAL
  3. CD o DVD contenente:

la sinossi del film in italiano o in inglese, biografia e filmografia dell’autore o degli autori in italiano o in inglese, scheda tecnica del film, con cast & credits, in italiano o inglese e l’elenco dei brani musicali (autore e titolo del brano) utilizzati nella colonna sonora.

  1. Trailer o estratti del film in qualsiasi formato per la promozione del concorso (facoltativo)
  2. Fotografie del film e dell’autore per la promozione del concorso (facoltativo)

 

 

Per le spedizioni internazionali da Stati non ricadenti nella Comunità Europea tramite servizio postale o corriere, i plichi dovranno essere accompagnati da una fattura proforma nella quale sarà specificato che i contenuti sono «per solo uso culturale senza valore commerciale».

La FITP stabilisce che non si farà carico di eventuali spese doganali.

Le spese dell’invio dei materiali sono a totale carico dei partecipanti.

Da parte della FITP nulla è dovuto, né a titolo personale, né a titolo di nolo del supporto, né a vantaggio della società produttrice o distributrice.

Il materiale inviato, per partecipare alla 3ª fase non sarà restituito e sarà conservato presso gli Archivi della FITP per fini culturali, divulgativi e didattici.

La partecipazione al concorso-rassegna che verrà bandito comporta automaticamente l’accettazione integrale del presente regolamento.

 

Art. 11 - MANIFESTAZIONE PUBBLICA

 

I documentari AMMESSI, saranno presentati al pubblico in una manifestazione che si terrà entro il 31 dicembre di ogni anno; in tale manifestazione verranno proiettati i primi tre, scelti dalla GIURIA (la proiezione sarà parziale per documentari di durata superiore ai 20 min.)

 

 

Art. 12 – GIURIA

 

La Giuria sarà composta da cinque membri:

un esperto di antropologia visuale;

un esperto di cinema e regia cinematografica o un documentarista;

il presidente della Consulta scientifica e due esponenti nominati dalla FITP.

Il presidente della Consulta scientifica della FITP svolgerà le funzioni di presidente e coordinatore della Giuria. Ogni giurato, per ogni singola opera, dovrà formulare per iscritto un proprio giudizio con relativa valutazione, per arrivare ad un giudizio collettivo, nel quale comunque dovranno essere espresse, in modo palese, le singole valutazioni e votazioni dei giurati. La giuria potrà decidere di assegnare al massimo 2 premi ex-aequo; in tal caso, il premio sarà suddiviso equamente tra i vincitori.

 

 

Art. 13 - PREMI

 

 Dei dieci documentari ammessi, saranno premiati i primi tre. Il premio sarà assegnato al firmatario (regista o produttore) della scheda di iscrizione al concorso.

 

Valore dei Premi:

 

1° Classificato €. 2.000,00

2°  Classificato €. 1.000.00

3° Classificato €. 500.00.

 

 

Art. 14 – RESPONSABILITÀ E NORME GENERALI

 

Il presente regolamento stabilisce che, mediante la sottoscrizione della scheda di iscrizione l’autore o regista responsabile del documentario dichiara quanto segue:

  1. che l’opera presentata non viola leggi e regolamenti vigenti o diritti di terzi;
  2. di essere titolare (o avente diritto) dell’opera e delle musiche;
  3. di sollevare la FITP, da danni, responsabilità, costi e oneri di qualsivoglia natura che dovessero essere causati dal contenuto dell’opera e della proiezione in pubblico;
  4. di rinunciare irrevocabilmente ad ogni pretesa e ad ogni azione, richiesta o rivalsa nei confronti degli organizzatori del Concorso dei membri della Giuria, e di tutte le persone a qualsiasi titolo coinvolte nel concorso-rassegna e nelle eventuali altre manifestazioni; di sollevarli sin d’ora da ogni responsabilità in merito.

 

 

Art. 15 - CLAUSOLA COMPROMISSORIA E FINALE

 

Si specifica infine che qualsiasi controversia che dovesse insorgere in relazione ai rapporti oggetto del presente regolamento sarà devoluta al giudizio di un collegio arbitrale, costituito da tre membri, di cui:

  1. uno, con funzioni di presidente del collegio arbitrale, nominato di comune accordo dal Presidente della FITP;
  2. uno nominato dal concorrente;
  3. uno nominato di comune accordo dai soggetti di cui ai due precedenti punti a) e b) oppure, in mancanza di accordo, dal Presidente del Tribunale del luogo competente del luogo dove si svolgerà la manifestazione pubblica.

Per ogni eccezione non rientrante nel presente regolamento la FITP si riserva il diritto di assumere decisioni definitive.

 

Art. 16 – CONSENSO E PRIVACY

 

Chi sottoscrive la scheda di adesione, ai sensi del Decreto legislativo n. 196/2003 sulla tutela della privacy, dichiara esplicitamente di permettere l'utilizzo dei dati personali per tutte le iniziative connesse al concorso.      

Bando 2ª edizione

CONCORSO PER PARTECIPARE ALLA

«RASSEGNA INTERNAZIONALE “VITTORIO DE SETA”

DI DOCUMENTARI ETNOGRAFICI»

 

Art. 1 FINALITÀ

 

La FITP bandisce per l’anno 2018 il concorso per produzioni filmiche di carattere etnografico denominato: «Rassegna Internazionale “Vittorio De Seta” di Documentari Etnografici»

La Rassegna intende valorizzare la figura del regista e cineasta Vittorio De Seta che ha sempre dimostrato particolari interessi etno-antropologici. Inoltre, ha lo scopo di promuovere e diffondere la conoscenza antropologica tramite l’utilizzo del mezzo e del metodo audiovisivo; mira a tutelare e valorizzare le culture popolari intese come patrimoni inalienabili delle differenti identità locali. Nel quadro del dibattito delle discipline demo-etno-antropologiche, la Rassegna e il relativo concorso hanno la funzione di contribuire a meglio definire l’importante ruolo dell’antropologia visuale.

 

Art. 2 DATA E LUOGO

 

La FITP stabilisce con deliberato di Giunta federale del 20/10/2017 che la 2ª edizione del Concorso per partecipare alla «Rassegna Internazionale “Vittorio De Seta” di Documentari Etnografici» si terrà  in Calabria nel mese di Ottobre 2018.

 

Art. 3 TEMA E DURATA

 

La Consulta scientifica della FITP stabilisce che per l’edizione 2018 il tema del concorso è APERTO.                           

Inoltre, i documentari dovranno avere una durata massima di 60 minuti.

 

 

Art. 4  SCADENZA CANDIDATURA ALLA PRESELEZIONE

 

Per accedere alla preselezione, la data di scadenza per l’invio dei lavori è fissata entro il 30/05/2018 alle ore 24:00. I documentari e la scheda di iscrizione, in formato elettronico, scaricabili dal sito www.fitp.org, dovranno essere inviati all’indirizzo mail premiodeseta@gmail.com oppure caricati su un’apposita sezione dello stesso sito www.fitp.org

 

Art. 5  AMMESSI ALLA MANIFESTAZIONE PUBBLICA

 

Gli autori o registi responsabili delle opere selezionate e AMMESSE, per accedere alla 3ª fase, entro quindici giorni dall’avviso, dovranno inviare all’indirizzo «Pro Loco di Castrovillari, C.so Garibaldi n. 160 – 87012 Castrovillari (CS)» un plico contenente i seguenti materiali:

 

  1. Scheda di iscrizione firmata e compilata in tutte le sue parti.
  2. Copia dell’audiovisivo (dvd, blu-ray, file),  registrati col sistema EUROPE REGION 2 (PAL).
  3. CD o DVD contenente,

una breve sinossi del film in italiano o in inglese; biografia e filmografia dell’autore o degli autori in italiano o in inglese; scheda tecnica del film, con eventuale cast & credits, in italiano o inglese e l’elenco dei brani musicali (autore e titolo) utilizzati come colonna sonora.

  1. Trailer o estratti del film in qualsiasi formato per la promozione del concorso (facoltativo).
  2. Fotografie del film e dell’autore per la promozione del concorso (facoltativo).

 

Per le spedizioni postali farà fede la data del timbro.

Non saranno accettati i plichi che, pur essendo spediti nei termini stabiliti, non perverranno all’indirizzo su indicato entro trenta giorni dalla comunicazione di AMMISSIONE.

 

 

Art. 6 - MANIFESTAZIONE PUBBLICA E PREMIAZIONE

 

Come stabilito all’Art. 2, la manifestazione si terrà in Calabria nel mese di Ottobre  2018.

Saranno premiati i primi tre documentari, scelti dalla Giuria.

 

Art. 7 – PREMI

 

La FITP con delibera di Giunta del 20.10.2017 ha stabilito che la somma  e la suddivisione dei premi sarà :

 

  1. Primo classificato        €.2.000,00.
  2. Secondo classificato    €.1.000,00.
  3. Terzo classificato        €.   500.00.

 

La Giuria potrà decidere di assegnare al massimo 2 premi ex-aequo; in tal caso, il premio sarà suddiviso equamente tra i vincitori.

Il premio sarà assegnato al firmatario (regista o produttore) della scheda di iscrizione al concorso.

 

Art. 8 – RESPONSABILITÀ E NORME GENERALI

 

Il presente regolamento stabilisce che, mediante la sottoscrizione della scheda di iscrizione l’autore o regista responsabile del documentario dichiara quanto segue:

  1. che l’opera presentata non viola leggi e regolamenti vigenti o diritti di terzi;
  2. di essere titolare (o avente diritto) dell’opera e delle musiche;
  3. di sollevare la FITP, da danni, responsabilità, costi e oneri di qualsivoglia natura che dovessero essere causati dal contenuto dell’opera e della proiezione in pubblico;
  4. di rinunciare irrevocabilmente ad ogni pretesa e ad ogni azione, richiesta o rivalsa nei confronti degli organizzatori del Concorso, dei membri della Giuria e di tutte le persone a qualsiasi titolo coinvolte nel concorso-rassegna e nelle eventuali altre manifestazioni; di sollevarli sin d’ora da ogni responsabilità in merito.

 

Art. 9 - CLAUSOLA COMPROMISSORIA E FINALE

 

Si specifica infine che qualsiasi controversia che dovesse insorgere in relazione ai rapporti oggetto del presente Regolamento sarà devoluta al giudizio di un Collegio arbitrale, costituito da tre membri, di cui:

  1. uno, con funzioni di presidente, nominato di comune accordo dal Presidente della FITP;
  2. uno nominato dal concorrente;
  3. uno nominato di comune accordo dai soggetti di cui ai due precedenti punti a) e b) oppure, in mancanza di accordo, dal Presidente del Tribunale del luogo competente in cui si svolgerà la manifestazione pubblica.

Per ogni eccezione non rientrante nel presente regolamento la FITP si riserva il diritto di assumere decisioni definitive.

 

Art. 10 – CONSENSO E PRIVACY

 

Chi sottoscrive la scheda di adesione, ai sensi del Decreto legislativo n. 196/2003 sulla tutela della privacy, dichiara esplicitamente di permettere l'utilizzo dei dati personali per tutte le iniziative connesse al concorso.      

RASSEGNA INTERNAZIONALE VITTORIO DE SETA

DI DOCUMENTARI ETNOGRAFICI

 

 F.I.T.P.

 

 

 

 

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO 2018

 

N. Protocollo:___________/___________

RASSEGNA INTERNAZIONALE VITTORIO DE SETA  DI DOCUMENTARI ETNOGRAFICI

 

 

 

         

 

 

NOME

 

 

COGNOME

 

 

NATO A

 

IL

 

 

INDIRIZZO

 

 

CITTÀ

 

 

PROVINCIA

 

 

STATO

 

 

TEL.

 

E-MAIL

 

WEB

 

               

 

DATI DEL DOCUMENTARIO

TITOLO

 

 

ANNO

 

 

 

DURATA (MINUTI)

 

 

FORMATO ORIGINALE

 

   □ DVD     □ HD BLUE RAY   □ File ( specificare formato file )

 

LINGUA ORIGINALE

 

 

LINGUA SOTTOTITOLI

 

 

 

PRODUZIONE

 

 

 

INDIRIZZO

 

 

 

CITTA’

 

 

PROVINCIA

 

 

STATO

 

 

 

 

PROVINCIA

 

 

STATO

 

 

TEL.

 

 

E-MAIL

 

WEB

 

 

                         

 

DISTRIBUZIONE

 

 

INDIRIZZO

 

 

CITTA’

 

 

PROVINCIA

 

 

STATO

 

TEL.

 

E-MAIL

 

WEB

 

             

 

IL SOTTOSCRITTO DICHIARA

di approvare quanto sotto precisato:

 

RESPONSABILITÀ.

Mediante la sottoscrizione della scheda di iscrizione l’autore dichiara:

a) che l’opera presentata non viola leggi e regolamenti vigenti o diritti di terzi;

b) di essere titolare di tutti i diritti di utilizzazione dell’opera e delle musiche al riguardo fornendo adeguata documentazione;

c) di sollevare la F.I.T.P. da tutte le perdite, danni, responsabilità, costi e oneri di qualsivoglia natura che dovessero essere sostenuti a causa del contenuto dell’opera presentata e della relativa proiezione in pubblico;

d) di rinunciare irrevocabilmente ad ogni pretesa e ad ogni azione, richiesta o rivalsa nei confronti della F.I.T.P. organizzatrice della Rassegna e del relativo concorso, dei membri della Giuria e di tutte le persone a qualsiasi titolo coinvolte nel concorso e nella rassegna; inoltre li solleva, sin da ora, da ogni responsabilità in merito.

 

Dichiara inoltre che, in caso di assegnazione del premio, il pagamento dovrà essere effettuato sul seguente conto corrente bancario, intestato a:  ______________________________________________________________________________________,    numero di codice internazionale IBAN _________________________________________________________________,     Codice BIC¹ ________________________________________________  presso la banca ________________________,   indirizzo della banca  _______________________________________________________________________________________.

 

 ¹ Per i partecipanti residenti all’estero è necessario indicare il codice Iban Interazionale e il codice BIC.

 

CLAUSOLA COMPROMISSORIA E FINALE.

Qualsiasi controversia che dovesse insorgere in relazione ai rapporti oggetto del regolamento e del bando di concorso della Rassegna sarà devoluta al giudizio di un collegio arbitrale, costituito da tre membri, di cui:

a) uno, con funzioni di presidente del collegio arbitrale, nominato dalla F.I.T.P. organizzatrice del concorso e della Rassegna;

b) uno nominato dal concorrente; c) uno nominato di comune accordo dai soggetti di cui ai due precedenti punti a) e b) oppure, in mancanza di accordo, dal Presidente del Tribunale di Foggia.

Per ogni eccezione non rientrante nel presente regolamento la F.I.T.P. organizzatrice del Concorso e della Rassegna si riserva il diritto di assumere decisioni definitive. Il presente bando di concorso e il relativo regolamento della Rassegna  è redatto soltanto in italiano. Le eventuali traduzioni fatte dai concorrenti e partecipanti devono essere approvate dalla F.I.T.P..

DATA

 

FIRMA

 

 

LIBERATORIE

SI

NO

Il sottoscritto consente la pubblicazione dei testi e delle foto inviate nel catalogo e sul sito del concorso e della F.I.T.P.

 

 

Il sottoscritto consente la pubblicazione del trailer del film sul sito del concorso e la sua eventuale messa in onda televisiva.

 

 

Il sottoscritto consente la messa in onda televisiva dei documentari all’interno di un format di proprietà della F.I.T.P.

 

 

Il sottoscritto consente l’utilizzo del film per soli scopi culturali da parte della Federazione Italiana Tradizioni Popolari)                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              

 

 

Il sottoscritto dichiara di essere in possesso delle liberatorie per l’utilizzo delle musiche (necessarie in caso di utilizzo di brani coperti da diritto d’autore)

 

 

CONSENSO TRATTAMENTO DATI PERSONALI

 

Si autorizza la Federazione Italiana Tradizioni Popolari al trattamento dei dati personali ai sensi del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 sulla tutela della privacy

DATA

 

FIRMA

 

 

PER ACCEDERE ALLA  MANIFESTAZIONE FINALE  GLI AUTORI O REGISTI DOVRANNO INVIARE ENTRO 15 GIORNI DALLA COMUNICAZIONE DI AMMISSIONE, TUTTA LA DOCUMENTAZIONE INDICATA NELL’ART. 5 DEL BANDO.

IN ASSENZA DI TALE DOCUMENTAZIONE L’ACCESSO SARA’ RITENUTO NON VALIDO.

 

DATA

 

FIRMA